Sismabonus

Il sismabonus in fase di approvazione prevede che “nei condomini il bonus fiscale parte dal 50%, ma può arrivare al 75% e 85% in presenza di miglioramenti di una o due classi di rischio riguardanti tutto l’edificio. Il tetto di spesa incentivabile sarà di 96mila euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari del condominio.Per poter includere anche i condomini incapienti, il bonus fiscale potrà essere ceduto a imprese,Esco o altri soggetti diversi da banche e intermediari finanziari.”

Una volta approvato non ci saranno più scuse per non adeguare gli edifici esistenti per tutti coloro che vivono in territori a forte rischio sismico come Abruzzo, Marche, Umbria, alto Lazio ecc.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.