Inlet o outlet?

outlet

La settimana scorsa sono passato in un outlet a fare qualche acquisto. Certamente la prima cosa che salta agli occhi di questo nonluogo per eccellenza, come direbbe Marc Augè, è l’artificialità delle architetture, il far apparire tutto finto senza nemmeno vergognarsene,

Ma se mi tolgo i panni dell’architetto snob inizio a pensare che questi outlet nascono in provincia, in paesotti dove i giovani scappano per mancanza di lavoro. E che forse la presenza di questi monumenti allo shopping servono anche a tenere viva una economia che altrimenti vivrebbe una crisi ancora più profonda di quella esistente

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.